WORKSHOP MUSICA – VOX POPULI DIRETTO DA MASSIMO GIUNTOLI

 

 

 

 

 

CINETEATRO ASTROLABIO VILLASANTA

SABATO 11 E DOMENICA 12 MARZO 2017
In collaborazione con Associazione Culturale Collettivo Jam
WORKSHOP MUSICA - VOX POPULI  DIRETTO DA MASSIMO GIUNTOLI

sai cantare?
sai leggere la musica?
allora VOX POPULI fa per te!
non hai mai cantato?
non sai leggere la musica?
allora VOX POPULI fa per te!

VOX POPULI si compone di un workshop di 10 ore - concentrato in due giornate consecutive  e di un concerto finale in cui verrà eseguita una partitura originale. L’esperienza di coro immaginata per questo progetto è articolata in un percorso inteso ad esplorare e a rivisitare in chiave creativa e contemporanea forme e tradizioni del canto corale di tutti i tempi, dal canto gregoriano al coro di montagna, dal folklore dell’est europeo al gospel, dal melodramma operistico alle tessiture visionarie di György Ligeti.

La partecipazione è aperta a qualsiasi persona che abbia compiuto almeno 16 anni di età e non è richiesta alcuna competenza musicale né è previsto alcun “test attitudinale”. Unici requisiti richiesti sono curiosità, mente aperta e spirito d’avventura oltre, ovviamente, alla voce personale (così com’è!) quale unico strumento necessario.

Sai cantare? Non sai cantare? In entrambi i casi, VOX POPULI fa per te!

Pubblicato da MGMusic su Mercoledì 22 febbraio 2017

PROGRAMMA:
SABATO 11 FEBBRAIO 2017 - dalle ore 15 alle ore 20
DOMENICA 12 FEBBRAIO 2017 - dalle ore 15 alle ore 20
CONCERTO FINALE: DOMENICA 12 FEBBRAIO 2017

ore 21.30 (ingresso al pubblico € 3,00)
Per maggiori informazioni scrivere a direzione@ah-um.it indicando nell’oggetto della mail ASTROLABIO.

Chi è Massimo Giuntoli

Massimo Giuntoli inizia la sua attività, alla fine degli anni settanta, come compositore e polistrumentista. Dichiaratamente debitore nei confronti di maestri quali Frank Zappa, Aaron Copland e la cosiddetta «Canterbury Scene», ha sviluppato un proprio linguaggio musicale contraddistinto da un disinibito andirivieni tra l'accademia e una rosa alquanto eterogenea di altri linguaggi. Dal 1980 a oggi ha preso parte a numerose rassegne, in Italia e all'estero. Ha composto colonne sonore per oltre cinquanta documentari. Nel corso degli anni, la sua produzione musicale lo ha impegnato in progetti che inglobano azione scenica e installazioni multimediali site specific. Con Pianoformance, mette in scena il rapporto uomo/macchina attraverso un imprevedibile recital pianistico. Morfeo al Ninfeo, del 1994, è una performance itinerante costruita nelle grotte e nelle sale di un ninfeo cinquecentesco. Seguono la coreografica partita di scacchi viventi Torre del Bernabò, la suite Musici In Complotto, che vede i quattro esecutori circondare il pubblico in un antico chiostro, e Freezy, dove danza, teatro e musica danno vita ad un ensemble di statue. Nel 2003 fonda lo studio Wizarp Urban Visions, dedicandosi alla progettazione di installazioni permanenti nello spazio pubblico e di elementi di scenografia urbana. A partire dal 2010 la Regione Valle d'Aosta gli commissiona varie edizioni di sons et lumières per il Teatro Romano di Aosta. Nel 2011 prende parte a Neoludica (54. Biennale di Venezia), a cura di Debora Ferrari, dove presenta animazioni interattive. Collabora come pianista, compositore e arrangiatore con l’Altrock Chamber Quartet di Emilio Galante ed è membro dell’Artchipel Orchestra di Ferdinando Faraò. Yamaha Music Europe gli commissiona Piano Store, una composizione per sei pianoforti, programmata per tre giorni consecutivi nell’ambito di Cremona Pianoforte (2014). Lo scrittore inglese Jonathan Coe gli affida l'arrangiamento di una selezione di brani di propria composizione, presentati al festival Collisioni (2014) da un ensemble cui prende parte lo stesso Coe. Nel 1995 Robert Wyatt, invitato da Radio Popolare a condurre un ciclo di trasmissioni incentrate sulle proprie preferenze musicali, include nella selezione Frrr!!!, dal CD Giraffe, di Massimo Giuntoli.

Con il contributo di

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

I commenti sono chiusi