Il Cinemercoledì all’Astrolabio

RASSEGNA DI FILM PRESENTATI
E PREMIATI NEI MAGGIORI FESTIVAL

Inizio ore 21.00
INGRESSO:
intero € 5
€ 4,5 ridotto (over65, under10, residenti)
abbonamento rassegna € 15

Introduzione e approfondimento film
a cura di Simone Soranna

 

 

Cineteatro ASTROLABIO
Via Mameli 8/A, Villasanta (MB)

 

MERCOLEDÌ 20 FEBBRAIO
IL GIOCO DELLE COPPIE
Regia di Olivier Assayas
con G.Canet, J.Binoche, V.Macaigne
Francia 2018, durata 100 min.

Alain è un editore inquieto che ama Selena (ma la tradisce con la
sua assistente), che odia l’ultimo libro di Léonard (ma lo pubblica),
che ama le vecchie edizioni (ma ragiona sull’Espresso Book
Machine). Léonard è uno scrittore ‘confidenziale’ che ama sua moglie
(ma la tradisce con Selena). Depresso e lunare, scrive da anni lo stesso libro
ed è narcisisticamente incompatibile con la sua epoca. Tra loro fa la
sponda Selena, attrice di teatro convertita alla serie televisiva.

MERCOLEDÌ 27 FEBBRAIO
COLD WAR
Regia di Pawel Pawlikowski
con J. Kulig, T. Kot, B. Szyc
Polonia 2018, durata 85 min.
Nella Polonia alle soglie degli anni Cinquanta, la giovanissima Zula viene scelta per far parte di una compagnia di danze e canti popolari. Tra lei e Wiktor, il direttore del coro, nasce un grande amore, ma nel ‘52, nel corso di un’esibizione nella Berlino
orientale, lui sconfina e lei non ha il coraggio di seguirlo. S’incontreranno
di nuovo, nella Parigi della scena artistica, diversamente accompagnati,
ancora innamorati. Ma stare insieme è impossibile, perché la loro felicità
è perennemente ostacolata da una barriera di qualche tipo, politica o
psicologica. Miglior Regia al Festival di Cannes 2018

MERCOLEDÌ 6 MARZO
LA DONNA ELETTRICA
Regia di Benedikt Erlingsson
con H.Geirharðsdóttir, J. Sigurðarson, D. Þór Jónsson
Islanda 2018, durata 100 min.
Halla è una donna single di circa cinquant’anni che dirige un piccolo
coro nella verde ed educata Islanda. La sua esistenza quotidiana regolare
e insospettabile nasconde un segreto: Halla è infatti anche l’ecoterrorista
a cui il governo e la stampa danno la caccia da mesi, per i ripetuti
sabotaggi che ha compiuto contro le multinazionali siderurgiche che
stanno attentando alla sua splendida terra. Halla non resta in casa a farsi
bombardare dalle notizie e dalle immagini catastrofiche che arrivano
dalla televisione, esce, agisce e punta in alto, a salvare il mondo.
Premio Lux 2018

MERCOLEDÌ 13 MARZO
ROMA
Regia di Alfonso Cuarón
con Y. Aparicio, M.de Tavira, M. Graf
Messico 2018, durata 135 min.
In un quartiere medioborghese di Mexico City (il Roma del titolo) Cleo è
la domestica tuttofare di una famiglia benestante che accudisce marito,
moglie, nonna, quattro figli e un cane. Cleo è india, mentre la famiglia
che l’ha ingaggiata è di discendenza spagnola. I compiti della giovane
domestica non finiscono mai, e passano senza soluzione di continuità
dal dare il bacio della buonanotte ai bambini al ripulire la cacca del
cane dal cortiletto di ingresso della casa. Tutto convive in un sistema
contradditorio ma simbiotico in cui le tensioni sociali non tarderanno a farsi
sentire. Leone d’Oro alla Mostra del Cinema di Venezia 2018

MERCOLEDÌ 20 MARZO
LA FAVORITA
Regia di Yorgos Lanthimos
con O. Colman, E. Stone, R. Weisz
Grecia 2018, durata 120 min.
La regina Anna è una creatura fragile dalla salute precaria e il
temperamento capriccioso. Facile alle lusinghe e sensibile ai piaceri
della carne, si lascia pesantemente influenzare dalle persone a lei più
vicine, anche in tema di politica internazionale. E il principale
ascendente su di lei è esercitato da Lady Sarah, astuta nobildonna dal
carattere di ferro. Ma contendere a Lady Sarah il ruolo di Favorita giunge
a corte Abigail Masham, lontana parente di Lady Sarah, molto più in
basso nel sistema di caste inglese. Golden Globe alla Miglior Attrice

MERCOLEDÌ 27 MARZO
PETIT PAYSAN – UN EROE SINGOLARE
Regia di Hubert Charuel
con S. Arlaud, S.Giraudeau, B.Lanners
Francia 2017, durata 90 min.
Pierre è un produttore di latte trentenne. La sua vita ruota intorno
alla sua azienda agricola, la sorella veterinaria e i suoi genitori. Mentre
in Francia sta dilagando un’epidemia vaccina, Pierre scopre che uno dei
suoi animali è infetto. L’uomo non vuole rassegnarsi a perdere i suoi
animali e con loro il suo lavoro. Non ha nient’altro. Dovrà tentare
l’impossibile per salvarli e salvarsi.
In collaborazione con GAES “F.Marotta” di Villasanta

I commenti sono chiusi