Cinema Roma: Nuovo appello e raccolta firme

CINEMA ROMA:  Aggiornamenti

In un’annata ricca di film belli, il Cinema Roma continua la sua programmazione, sempre interessante e particolarmente seguita.
Al di là dello spettacolo, la Cooperativa Controluce, sostenuta dall’Associazione degli Amici del Cinema Roma e da tanti spettatori, prosegue strenuamente il tentativo di prolungare e consolidare la storia del cinema di via Umberto I, tenendo aperto uno spiraglio con la proprietà dell’immobile, che alterna momenti di dialettica costruttiva ad altri di vedute divergenti.
Diamo un aggiornamento.
La proprietà dell’immobile, dove è ubicato il cinema, ha da tempo inviato alla Controluce la comunicazione di sfratto, nonostante la regolarità dei pagamenti dell’affitto. Il motivo di questa scelta è unicamente economico: la proprietà vorrebbe ricavare economicamente di più dall’immobile. Controluce ha proposto l’acquisto del cinema, ma le parti risultano lontane nella rispettiva valutazione economica dell’immobile.
Nel frattempo la Cooperativa Controluce ha impugnato lo sfratto, tramite ricorso al tribunale, evidenziando un errore circa la valutazione della durata del contratto d’affitto, ed è in attesa della sentenza del giudice che, nella migliore delle ipotesi, dando ragione alla Controluce, potrebbe allungare la permanenza della Cooperativa fino alla fine del 2017.  Vedremo i futuri sviluppi.
L’Associazione degli Amici del Cinema Roma, con l’aiuto di due architetti, Ivan Barison e Francesca Scarfiello, sta procedendo all’allestimento della documentazione necessaria all’istruttoria per far dichiarare, dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo , l’interesse culturale del Cinema Roma, per sottoporre l’area a vincolo di destinazione d’uso. Tutto ciò è possibile in riferimento al “Decreto Franceschini”, che tutela le sale storiche cinematografiche. In questo modo sarebbe possibile garantire, anche in futuro, la presenza del cinema ove è ubicato il Cinema Roma, nel cuore della città di Seregno, garantendo il valore sociale, culturale e storico di questa sala e vincolando i diritti della proprietà, senza negarli.  Alla pratica si pensa di allegare le firme raccolte nel 2015 dall’Associazione AgitaMente e nuove firme che saranno raccolte nei prossimi mesi presso il Cinema.
Facciamo  appello alle Associazioni, ai Comitati, agli Enti Pubblici, alle Scuole che hanno avuto occasione di collaborare o organizzare iniziative presso il Cinema Roma, perché facciano pervenire a Controluce una lettera di adesione all’intento di far dichiarare l’interesse culturale del Cinema Roma, evidenziando le attività organizzate insieme negli anni. Per questa iniziativa, si cercherà di coinvolgere anche l’AGIS.

Abbiamo bisogno della vostra presenza, del vostro supporto, delle vostre idee.

Grazie a tutti!

Controluce e Amici del Cinema Roma

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento